Ex ordinanza

GLISENTI MOD. 1874 ORDINANZA ITALIANA

Cal. 10,35 O.I.
La prima arma da fianco ufficiale del Regio Esercito Italiano, prodotta dalla OFFICINA METALLURGICA FRANCESCO GLISENTI di Villa Carcina (Brescia),  in condizioni originali eccellenti, meccanica perfetta, guancette originali con segni di utilizzo ma integre.
 

Dopo il 1870 le forze armate del neonato Regno d'Italia erano alla ricerca di una una nuova rivoltella a percussione centrale in sostituzione dei vecchi revolver a spillo Lefaucheux;  nel 1874 la scelta cadde sul revolver brevettato nel 1871 dai progettisti  J. Chamelot e H.G. Delvigne e per il quale la  fabbrica d'armi belga "Pirlot Frères" di Liegi, acquirente del brevetto, aveva già ottenuto cospicui ordini governativi da Francia e Svizzera.

In particolare venne scelta la versione Mle 1872 svizzera ma camerata per la cartuccia da 10,35 mm ordinanza italiana e adottata con la denominazione ufficiale di PISTOLA A ROTAZIONE MODELLO 1874. Le esigenze di approvvigionamento fecero affiancare all'ordine presso la Pirlot Frères la produzione della fabbrica Officina Metallurgica Francesco Glisenti di Villa Carcina e della Regia Fabbrica d'Armi di Brescia. 

La distribuzione iniziò nel 1875, inizialmente per le truppe a cavallo, e terminò nel 1888 con l'adozione della Bodeo 1889, ma il suo impiego operativo si allungherà di mezzo secolo a riprova di una notevole robustezza che faceva da contraltare a peso e ingombro. Ordinanza nelle guerre coloniali e nella lotta al brigantaggio, arma di seconda linea nei due conflitti mondiali, fino a comparire saltuariamente nelle mani dei due schieramenti durante la guerra civile in Italia.

Prenotata

Venduta

890,- Vai alla scheda >>

Utilizzando il sito, accetti che questo possa impostare cookie per consentire una migliore navigazione

Ok
accetto

Privacy
policy